Sterilizzazione ad alta temperatura (220°) ottenuta utilizzando microsfere di quarzo opportunamente riscaldate da una resistenza esterna. Le microsfere hanno il vantaggio, come un liquido, di riuscire a sterilizzare anche gli spazi più piccoli e difficili da raggiungere ma al contrario del liquido non sono soggette ad usura e non producono alcun vapore. Ulteriori informazioni disponibili sul catalogo tecnico.